Domenica 6 marzo: Pizzo di Petto (m. 2325) da Colere 1050 m. (Val di Scalve).

Dislivello in salita: m.1150. Attrezzatura: ciaspole o sci, ramponi, racchette da neve, abbigliamento pesante. Difficoltà: per sci-alpinisti: MS, per escursionisti: facile e lungo itinerario. Tempo di salita: ore 3,30

La partenza per l'escursione è dal piazzale della seggiovia di Colere in Val di Scalve. All'inizio saliremo per una mulattiera che ci porterà ad attraversare e quindi seguire il tracciato della pista da sci che scende dal Pian di Sole a malga Polzone, dove parte un tracciato scialpinistico che entra nel bosco e poi risale dei dossi in direzione del Pizzo di Petto. Entreremo quindi in valle Conchetta per raggiungere l'omonima malga a quota 1792. Sempre seguendo un percorso battuto da scialpinisti e da escursionisti punteremo verso il Passo del Pizzo di Petto a quota 2200 e da qui potremo decidere quale delle due cime salire. L'itinera-rio del ritorno ricalcherà quello della salita.