Sabato 14 e Domenica 15 luglio: Gran Paradiso m.4061, dal rif. Chabod (Val d’Aosta)

Importante! Le iscrizioni a questa gita, si chiuderanno all’esaurimento dei posti disponibili (25) o venerdì 6 luglio.

Sabato: Salita al rifugio Chabod m.2750 da Pont m. 1960, con sentiero escursionistico facile per un dislivello di 880 m. Tempo di salita: H. 2:30.

Domenica: Salita alla cima Gran Paradiso. Difficoltà: PD. Attrezzatura: piccozza, ramponi, imbrago, corda. Dislivello: m.1310, Tempo di salita: ore 4.30

Itinerario: Dal rifugio, si oltrepassa l'invernale e dopo una cinquantina di metri si piega a destra per un sentiero in piano che si snoda a mezza costa sino al raggiungimento della presa dell' acquedotto. Si prosegue sempre in piano, oltrepassando un corso d'acqua sino a prendere il crestone morenico sotto il Piccolo Paradiso. Percorrendolo integralmente in cresta si arriva alla base del ghiacciaio del Laveciau. m 3200 circa. Da qui, si sale in direzione della parete Nord-Ovest , si attraversa verso destra una gobba per portarsi sotto la base della cresta Nord-Ovest che scende dal Gran Paradiso a quota 3300 m. circa. Si prosegue prima in diagonale nel vallone glaciale , per portarsi poi al centro del medesimo e risalire a destra sino a raggiungere la "schiena d'asino" dove si interseca la traccia che sale dal rifugio Vittorio Emanuele a 3700 m. La salita, prosegue piegando a sinistra verso il colle di Montcorvè e sempre a sinistra si risale il ripido pendio che dopo l'attraversamento della crepaccia terminale e il superamento di facili roccette porta alla cima con la "Madonnina" del Gran Paradiso a quota 4061 m.